giovedì 29 ottobre 2015

puroBiO - correttori num. 18 e 19 (review & swatches)

Ciao ragazze!
Adoro parlarvi di make up, e oggi vi racconto due prodotti puroBIO che mi accompagnano da diverso tempo: i correttori num 18 e 19.

Utilizzo questi prodotti giornalmente da aprile e stanno durando tantissimo: il matitone è arrivato appena a metà!
Per correttezza vi dico che il matitone num. 19 "verde olivastro" mi è stato omaggiato dall'azienda stessa in occasione del Cosmoprof, mentre il num. 18 "beige aranciato" l'ho acquistato io presso la farmacia Rhodigium a Rovigo.



NUM. 18 BEIGE ARANCIATO
Cos'è: Beige aranciato con toni medi bilanciati di arancio e rosa, dalla mina morbida ed altamente sfumabile, ideale per occhiaie e macchie cutanee scure. Modo d'uso: Stendere nella zona contorno occhi per correggere le occhiaie. Applicare su discromie e imperfezioni. Avvertenze: Evitare il contatto diretto con gli occhi, tenere lontano da fonti di calore e luce. Non disperdere il contenitore nell’ambiente

INCI: OLUS OIL; OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE; C10-18 TRIGLYCERIDES; COPERNICIA CERIFERA CERA*; GLYCINE SOJA OIL*; PRUNUS ARMENIACA KERNEL OIL*; HYDROGENATED VEGETABLE OIL; MICA; CANDELILLA CERA; POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE; GLYCERYL CAPRYLATE; TOCOPHERYL ACETATE; SORBIC ACID. Potrebbe contenere: C.I. 77891; C.I. 77492; C.I. 77491; C.I. 77499.
*ingredienti biologici/organic ingredients 

Costi e reperibilità: €7,90 online o nelle bioprofumerie. Per conoscere tutti i rivenditori, fai click QUI .

Quantità e PAO: matitone da 2,3 +/- 0,3 g – Le tolleranze dipendono sia dalle differenze tra i vari colori che dalle differenze che si generano in fase produttiva. PAO 18 mesi.

Certificazioni: 
Cosmetici biologiciVeganNickel tested 


NUM 19. BEIGE OLIVASTRO
[per comodità non vi riporto l'intera scheda tecnica del prodotto, vi segnalo solo le cose in cui differisce dal num 18, il resto è uguale per entrambi i colori] 

Cos'è: Verde olivastro dalla texture morbida e pastosa, il correttore olivastro è ottimo per coprire in modo naturale qualsiasi discromia tendente al rosso, come couperose, brufoletti e capillari grazie all’elevata concentrazione di pigmento verde al suo interno, reso naturale da una base beige cremosa color carne. Modo d'uso: tendere nella zona contorno occhi per correggere le occhiaie. Applicare su discromie e imperfezioni. Avvertenze: Evitare il contatto diretto con gli occhi, tenere lontano da fonti di calore e luce. Non disperdere il contenitore nell’ambiente

INCI: INCI: OLUS OIL; OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE; C10-18 TRIGLYCERIDES; COPERNICIA CERIFERA CERA*; GLYCINE SOJA OIL*; PRUNUS ARMENIACA KERNEL OIL*; HYDROGENATED VEGETABLE OIL; MICA; CANDELILLA CERA; POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE; GLYCERYL CAPRYLATE; TOCOPHERYL ACETATE; SORBIC ACID. Potrebbe contenere: C.I. 77891; C.I. 77492; C.I. 77499; C.I. 77491.
*ingredienti biologici/organic ingredients 


Il packaging è tipico puroBIO: si tratta di un matitone con l'involucro nero con tappo trasparente, comodissimo per vedere se è ora di fare la punta al prodotto. PuroBIO è famosissima per i matitoni, e questo secondo  me è il loro prodotto di punta. Confezione comodissima, molto pratica anche da tenere in borsa per eventuali ritocchi durante la giornata.


Il profumo è inesistente, il prodotto odora vagamente di cera.

La consistenza è piuttosto morbida: il matitone si applica con facilità sia sul viso che sul contorno occhi e si sfuma che è un piacere. La texture è particolare perché il prodotto è piuttosto ceroso, e una volta steso si asciuga e si fissa in un lampo senza seccare la zona.

Veniamo ai colori:
  • il num. 18 "beige aranciato" è esattamente come dice il nome, un beige dal forte sottotono pesca/salmone, perfetto per correggere le occhiaie e illuminare lo sguardo;
  • il num. 19 "verde olivastro" è un colore beige più scuro con una punta di verde all'interno. Trovo che il prodotto sia leggermente verde, e non spiccatamente verde, motivo per cui è facile da usare. Solitamente se si hanno molti rossori da coprire si fa un primo strato di correttore verde e poi si procede al secondo strato col correttore beige più vicino al nostro incarnato: con questo prodotto si può evitare il doppio passaggio del correttore, facendo meno strato sulla pelle.

Luce naturale non diretta
Luce artificiale







OPINIONE PERSONALE 
Per quanto riguarda il correttore, sono molto esigente: la mia palpebra è oleosa e ho naturalmente delle pieghette intorno all'occhio in cui normalmente si deposita qualunque prodotto. Non ho molte occhiaie, e da un correttore mirato per questa zona mi aspetto semplicemente che mi renda lo sguardo riposato, illuminandolo; sul viso ho spesso brufoletti da coprire e rossori intorno al naso e cerco dei prodotti asciutti che possa usare in modo localizzato e che non viaggino per tutto il viso durante la giornata. 
Il mio primo approccio con questi correttori l'ho avuto col num 19, che possiedo da più tempo. Già al Cosmoprof, provando il prodotto sul braccio, mi ero accorta di un problema: il colore era troppo scuro per me! Nonostante l'avessi fato notare al responsabile, lui ha voluto a tutti i costi farmelo provare, e una volta arrivata a casa ho iniziato a studiare questo prodotto... e a "giocarci".
Essendo un correttore pensato per il viso, l'ho usato inizialmente solo per questo scopo: purtroppo la mia impressione iniziale era corretta, ed il prodotto risulta effettivamente troppo scuro sul mio viso pallido. Il prodotto è molto coprente, però si vede la chiazza scura dove lo applico, e nonostante sfumi bene, il risultato resta comunque molto artefatto. Sfumando più a lungo il prodotto riesco a risolvere il problema del colore scuro, a sfavore della coprenza. Il correttore si fissa subito sull'imperfezione e  resta bello fermo durante tutta la giornata.
Già con queste prime prove, però, avevo notato che la texture del correttore mi piaceva molto ed era esattamente ciò che stavo cercando da una vita...
Fiduciosa, ho quindi acquistato il num 18, per vedere se con questo colore andava meglio.
Texture splendida anche in questo caso: il prodotto risulta essere morbido al tocco, ma allo stesso tempo è asciutto, però non secca minimamente la pelle. C'è da dire anche che io non ho un contorno occhi disidratato, però con altri prodotti decisamente troppo secchi ho avuto risultati catastrofici, ritrovandomi col contorno occhi incartapecorito.
Applicare questo correttore è un gioco da ragazzi: basta semplicemente passare il matitone sulla zona dell'occhiaia e poi sfumare il tutto col dito. Solitamente uso un pennello per tutto, ma in questo caso mi piace di più l'applicazione con le mani perché trovo che renda il tutto più naturale.
Confesso che la mattina il mio ultimo pensiero sono gli ombretti... mi basta solo avere un aspetto curato ed ordinato, motivo per cui uso questo prodotto, leggermente, anche sulla palpebra, per uniformare il colorito.
Nonostante abbia delle pieghette e la palpebra oleosa, questo correttore è l'unico che mi resiste intatto da mattino a sera senza andare nelle pieghe... miracolo! Ovviamente lo fisso con un velo di cipria, però la texture è proprio perfetta per me e si fonde benissimo sulla mia pelle.
Ho cercato a lungo un correttore per le occhiaie con queste caratteristiche, e sono felicissima di averlo trovato in casa puroBIO!
Il risultato che ottengo col colore 18 sul contorno occhi è esattamente ciò che piace a me: corregge perfettamente le occhiaie però allo stesso tempo illumina e sveglia lo sguardo, senza lasciare quell'alone spiccatamente arancione che rende il tutto molto artificiale.
Vi racconto un piccolo aneddoto: una mattina in cui ero particolarmente assonnata ho scambiato involontriamente i colori, usando il num. 19 sul contorno occhi e il num. 18 sulle imperfezioni. Ci credete che in questo modo i due correttori mi piacciono ancora di più?! Da un errore è nato un amore <3
Il num 19, essendo più scuro della mia carnagione, ha un'elevata coprenza sulle occhiaie, specialmente quando le ho particolarmente marcate per mancanza di sonno. Non temete, il contorno occhi non risulta verdognolo! 
Al contrario, il num. 18 mi copre meglio i brufoletti perché sul viso il colore si fonde facilmente e non è necessario sfumare tanto, così la coprenza resta elevata ma non ho stacchi di colore col resto del volto.
Confesso che da qualche mese non so più cosa voglia dire usare il correttore sul viso, perché da quando uso il fondotinta sublime sempre di puroBIO (di cui vi ho già parlato QUI) non ho più bisogno di un ulteriore prodotto per coprire i brufoli: il fondotinta da solo basta e avanza, è talmente coprente che lo uso picchiettandolo sui punti critici così non devo fare ulteriori strati con un altro prodotto.
Questi correttori durano veramente a lungo: pensate che li uso giornalmente da aprile e i matitoni non sono nemmeno a metà! La punta non si consuma così in fretta come pensavo: la devo appuntare ogni 5/6 utilizzi circa.
Il tappo si chiude bene, per cui se avete come me l'abitudine di portare il correttore in borsa questo risulterà essere perfetto perché il tappo non si apre da solo macchiando tutto, e il prodotto si riapplica facilmente con le mani, senza pennello.
Altra nota positiva è il prezzo: come tutti i prodotti del brand il prezzo è davvero competitivo, restando sempre di qualità elevatissima.
Se non avete ancora provato questi correttori dovete farlo assolutamente, sono sicura che non ne rimarrete deluse!
  • Pro: texture; durata; sfumabilità; packaging; prezzo; reperibilità; non secca; non va nelle pieghe; performance:
  • Contro: colori (problema facilmente risolvibile "giocando" con i prodotti, come ho fatto io)
Avete mai usato questi correttori? Vi piacciono? Lasciatemelo nei commenti!
Silvia

6 commenti:

  1. trovo anche io ottimi i correttori purobio, specialmente quello "verde" che per me come tonalità è perfetto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro!!!
      PuroBIO fa prodotti di qualità eccellente, e i correttori non son da meno!
      Grazie per essere passata! Un bacione!! :-*

      Elimina
  2. Sono stati i miei primi correttori e mi sono piaciuti un sacco!!! Diciamo che devo solo stare attenta quando fisso quello per le occhiaie, a volte tendo ad esagerare con la cipria, evidenziando le pieghette :D ma prima o poi riuscirò a truccarmi decentemente XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io sono una make up artist, però questi correttori li ritengo di facile stesura :-P

      Elimina
  3. A me è piaciuto un sacco il correttore per le occhiaie! :D
    Blog molto carino, complimenti 😘😘

    RispondiElimina