giovedì 28 gennaio 2016

PuroBIO - primer per pelle secca (base nutriente levigante)

Buongiorno ragazze!
Mi rivolgo solo alle signore perché oggi parliamo di make up, argomento che ovviamente non riguarda i maschietti :P
Complice il gran freddo di quest'ultimo mese, la mia pelle ha decisamente cambiato le sue esigenze: è sempre stata mista-grassa, mente ora -udite udite!- è diventata secca. In 24 anni di vita non ho mai sofferto di secchezza al viso, per cui la cosa mi ha decisamente spaesata ed ho dovuto riadattare tutta la mia routine viso, make up compreso.
Per fortuna che qualche mese fa puroBIO ha pensato bene di inviarmi un generoso pacco in cui all'interno era contenuto anche questo primer viso per pelle secca. Avevo subito pensato che non avrei mai usato questo prodotto in vita mia perché non adatto alla mia pelle che allora era molto impura e lucida... ci credereste se ora vi dico che mi ha letteralmente salvato la faccia?!



Cos'è: Base trucco che prepara la pelle per un’ottima applicazione del make up. Nutre e idrata la pelle con effetto immediato, rendendo l’incarnato luminoso e vellutato. Il prodotto si asciuga rapidamente; si può procedere subito all’applicazione del make up, migliorandone la stesura e le performance.
Applicarlo dopo aver utilizzato la propria crema viso e prima di procedere all’applicazione del trucco.
Stendere il prodotto con le dita. Prodotto ideale per pelle da normale a secca, che presenta disidratazione e poca elasticità Il consiglio in più: E’ possibile utilizzare solamente questo prodotto come base per un effetto molto naturale.  Non applicare nella zona perioculare, in caso di contatto con gli occhi, risciacquare abbondantemente. Modo d'uso: Stendere una noce di prodotto in maniera uniforme su tutto il viso, attendere il completo assorbimento prima di procedere all’applicazione del make up.

INCI: PHYLLOSTACHYS NIGRA EXTRACT*, MICA, SUCROSE PALMITATE, CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE*, SILICA, PARFUM (FRAGRANCE), CETEARYL ALCOHOL, GLYCERYL STEARATE, TOCOPHEROL, OLIVE GLYCERIDES, POTASSIUM PALMITOYL HYDROLYZED WHEAT PROTEIN, GLYCERYL CAPRYLATE, SODIUM STEAROYL LACTYLATE, APRICOT KERNEL OIL POLYGLYCERYL-4 ESTER, AQUA (WATER), GLYCERIN, MICROCRYSTALLINE CELLULOSE, BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER (BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA) BUTTER)*, OLEA EUROPAEA FRUIT OIL (OLEA EUROPAEA (OLIVE) FRUIT OIL) *, CELLULOSE GUM, SILVER(77820), CHLORELLA VULGARIS EXTRACT, MARIS AQUA (SEA WATER), HYDROLYZED ALGIN, CELLULOSE, XAMTHAN GUM
MAY CONTAIN +/-: CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), CI 77491 (IRON OXIDES), CI 77492 (IRON OXIDES), CI 77499 (IRON OXIDES) ,CI 77019(MICA) 
*ingredienti biologici/organic ingredients 

Costi e reperibilità: circa €14,50 on line o nelle bioprofumerie. Se siete di Rovigo potete acquistare il prodotto da Bema Boutique, in via Silvestri 5.

Quantità e PAO: 30 ml con PAO 6 mesi 

Certificazioni:
Cosmetici biologiciVeganNickel testedNatrue


Il packaging è identico a quello della variante per pelle grassa: si tratta di un semplice tubetto in plastica morbida di colore nero e lucido con le scritte bianche stampate sopra e tappo a vite. Il forellino di uscita è piccolo e permette di dosare bene il prodotto evitando gli sprechi. La confezione risulta carina ed essenziale, in pieno stile puroBIO.


L'unico appunto che posso muovere verso questo packaging è che, a colpo d'occhio, è difficile riconoscere quale sia la variante pelle secca e quale pelle grassa. Possedendoli entrambi, ho qualche difficoltà a riconoscerli di prima mattina, avrei preferito che i due prodotti avessero scritte con colori diversi, in modo da essere ben identificabili.

A prima vista sono assolutamente identici!
Altra cosa che non mi piace è che la plastica è totalmente opaca e non ci sono parti trasparenti, per cui non si capisce il livello di prodotto all'interno: per scoprirlo bosogna "pesarlo", e in base alla "leggerezza" percepita si può dedurre se la confezione è più o meno piena. 

Il profumo è delizioso: è delicatissimo e appena percettibile, come piace a me, e ricorda vagamente l'odore del fondotinta Sublime. Sapete che non amo i prodotti make up (ma in generale i prodotti viso) troppo profumati, ed anche stavolta posso dire di essere stata accontentata.

La consistenza è del tutto paragonabile a quella di una crema viso piuttosto fluida, con la differenza che questa si presenta lievemente colorata:


una volta stesa, però, risulta completamente trasparente e non altera i colori dei prodotti che andrete ad applicare sopra.
Il risultato è asciutto ma luminoso

OPINIONE PERSONALE
Quando ricevetti questo primer era circa novembre, ed allora la mia pelle era molto diversa rispetto ad ora: non era impura, ma era molto lucida... a fine giornata ero proprio inguardabile perché assomigliavo ad una lampadina.
Credevo che avrei usato questo primer per pelle secca giusto quelle due o tre volte necessarie per darvi solo le mie prime impressioni, invece con l'abbassarsi delle temperature l'ho decisamente rivalutato, tanto che ora è diventato un must have.
Con l'arrivo di dicembre, già iniziavo a sentire che qualcosa nella mia pelle stava cambiando: dopo la detersione la sentivo tirare, ed anche dopo aver applicato la crema viso la situazione non migliorava molto... da mista-grassa si stava lentamente trasformando in mista-secca.
Anche il make up lo sentivo poco confortevole: qualsiasi fondotinta applicassi mi dava la sensazione di "tiraggio", mi sentivo proprio la pelle incartapecorita.
Non avendo mai avuto la pelle secca, non ero nemmeno preparata ad affrontare il problema, e la prima cosa che mi è venuta in mente di fare è stata quella di tirar fuori dal cassetto questo primer, che fino ad allora giaceva inutilizzato.
Fino a quel momento non avevo cambiato nulla nella mia routine viso, l'unica idratazione extra la davo attraverso questo prodotto.
Già dal primo utilizzo, ho sentito subito una sensazione di benessere: la sensazione era quella di aver dato un bicchiere d'acqua alla mia pelle. Penso che quest'ipotetica immagine possa rendere bene il concetto che voglio esprimere :P.
Dopo la stesura, la pelle appare immediatamente distesa, rimpolpata e luminosa: tutto questo è possibile perché il prodotto va proprio a contrastare la disidratazione.
La pelle al tatto è incredibilmente morbida, ma non unta, che era la cosa che mi preoccupava di più. Temevo infatti che un prodotto pensato per una pelle secca potesse risultare unto, quasi burroso, invece questo prodotto è proprio rivoluzionario nella texture perché apporta nutrimento senza però appesantire la pelle.
Con l'uso costante del prodotto non ho riscontrato aumento delle impurità o della lucidità, ma al contrario lo considero una vera e propria cura per la pelle secca.
Secondo me questo è molto più di un semplice prodotto di make up, si tratta di un vero e proprio trattamento di bellezza per il viso.
La stesura è semplicissima, io lo stendo direttamente con le mani, procedendo a zone: ne metto un puntino per guancia, uno sul naso, uno sulla fronte e uno sul mento, e poi massaggio bene... basta usare pochissimo prodotto, per cui la confezione durerà molto a lungo. Attenzione solo al PAO, che rispetto alla variante per pelle grassa è di 6 mesi e non 12, perché in questo caso il composto non è anidro.
Un consiglio spassionato che vi posso dare è di non massaggiare troppo a lungo il prodotto, bastando davvero 30 secondi, altrimenti se lo lavorate troppo a lungo tende a fare delle "bricioline" un po' fastidiose da rimuovere. Non appena sentite il prodotto assorbito, vuol dire che è arrivata l'ora di fermarsi col massaggio.
Mi raccomando, questo prodotto aiuta tantissimo per nutrire la pelle secca, ma non va inteso come un sostituto della crema idratante.
Dopo la detersione è importantissimo applicare la vostra crema viso abituale (anche solo un velo), poi il primer ed infine il fondotinta: questa è la routine corretta per ottenere risultati ottimali.
Il primer rende la stesura del fondotinta molto semplice: una pelle idratata è molto più facile da trattare, e il make up steso al di sopra risulta molto più omogeneo.
Sia che voi usiate un fondotinta minerale che uno liquido, non scordate mai di applicare un velo di primer al di sotto: la differenza è notevole, e lavora bene con entrambi.
Confesso che quando sono particolarmente di fretta e mi manca proprio il tempo materiale per applicare primer+fondotinta in sequenza, ho adottato un piccolo trucchetto: visto che sono solita applicare un fondotinta liquido, ne verso una piccola quantità sul dorso della mano, mischiandola con un'altrettanta piccola dose di primer. In questo modo ottengo un fondotinta leggermente meno coprente (e la cosa non mi dispiace), ma molto più confortevole.
Se anche voi avete un fondotinta troppo secco che non riuscite proprio ad utilizzate, provatelo un'ultima volta con questo trucchetto, e lo rivaluterete: il risultato sarà più simile a quello di una bb cream o di una crema colorata, ma altrettanto bello. La coprenza potete deciderla voi in base alle dosi di fondotinta e primer da mischiare: più fondotinta usate, più la coprenza sarà alta; viceversa, se mettete più primer che fondotinta il risultato sarà più leggero e naturale.
Se per caso so di avere una giornata particolare in cui voglio essere proprio al top, col trucco perfetto anche dopo 12 ore, uso i due primer puroBIO in combo: variante pelle grassa sulla zona T, variante pelle secca sul resto del viso. In questo modo so che non mi luciderò, ma allo stesso tempo le guance non diventeranno aride, facendomi perdere in comfort il make up.
Prodotto consigliatissimo per le pelli secche, le pelli miste, e anche le pelli grasse... con le dovute accortezze descritte sopra.
Non dimenticate mai che l'idratazione è importantissima per qualunque tipo di pelle, e almeno in inverno intensifichiamola: la pelle ringrazierà per questa coccola extra.

1 commento:

  1. Ciao, ho provato la crema https://www.psoeasy.com/it/ e posso dire che questo è rimedio migliore per umidificare la pelle. Mio psoriasi è diventato non così scomodo perché mi sono riuscita di levarsi dalla desquamazione quasi completamente. Ora la pelle non è cosi bella come era prima la diagnosi, ma il risultato è molto vicino. Vi raccomando di provare.

    RispondiElimina